Ingresso Area Riservata Mappa del sito Contatti
Area riservata
www.cameracommercio.cl.it    23/09/2017 00:23:04
  Chi siamo - Dove siamo - Statuto - Codice Etico
  Amministrazione Trasparente
  Albo Pretorio on line
  Imprese - Lavoro - Incentivi - Piattaforma FILO
  Nuova CCIAA Agrigento Caltanissetta Trapani
IN PRIMO PIANO: Guida interattiva agli adempimenti societari
:: Il Sistema Camerale
  Home
News
martedì 29 agosto 2017
:: Attenzione a richieste di pagamento riferite a MARCHI, BREVETTI, DISEGNI E MODELLI
OCCHIO ALLA TRUFFA - BREVETTI, MARCHI, DISEGNI E MODELLI.
ATTENZIONE ALLE RICHIESTE DI PAGAMENTO


A seguito di numerose segnalazioni, la Camera di Commercio di Caltanissetta - sede d »
martedì 18 aprile 2017
:: Guida interattiva agli adempimenti societari
Guida interattiva agli adempimenti societari

La Guida interattiva agli adempimenti societari è il nuovo strumento che consente di cercare, attraver »
La rete del Sistema camerale è composta da Camere di commercio, Unione italiana, Unioni regionali, Camere arbitrali, Camere di conciliazione, Laboratori chimico-merceologici, Borse merci e Sale di contrattazione e Borse immobiliari, sedi distaccate per l’erogazione di servizi sul territorio, Aziende speciali per la gestione di servizi promozionali e infrastrutture, società partecipate con altri soggetti pubblici e privati in infrastrutture, Centri estero regionali, Camere di commercio italiane all’estero, Camere di commercio italo-estere.

Con il Decreto Legislativo n.219/2016 è stata avviata la riforma del Sistema Camerale. http://www.cameracommercio.cl.it/moduli/Legge%20580-1993_TESTO_aggiornato_al%20D%20lgs219%202016.PDF

La riforma prevede principalmente la riduzione da 105 a un massimo di 60 Camere di commercio. Dimezzamento del diritto annuale a carico delle imprese; taglio del 30% del numero dei consiglieri; gratuità per tutti gli incarichi degli organi diversi dai collegi dei revisori; razionalizzazione complessiva del sistema attraverso l'accorpamento di tutte le aziende speciali che svolgono compiti simili, limitazione del numero delle Unioni regionali e nuova disciplina delle partecipazioni in portafoglio, in coerenza con il nuovo Testo unico sulle società partecipate.

La vigilanza sul sistema camerale spetta rispettivamente:
a) al Ministero dello sviluppo economico per le funzioni ed i compiti attinenti alla competenza dello Stato;
b) alle regioni nelle materie di propria competenza.
La vigilanza si esercita, in particolare, negli ambiti relativi all'attivita' amministrativa e contabile, al funzionamento degli organi e allo svolgimento dei compiti di interesse generale.
Nella Regione Siciliana l'attività di vigilanza viene esercitata dall'Assessorato Regionale Attività Produttive, in attuazione dello Statuto Speciale.
Per ulteriori approfondimenti visitate il sito http://www.unioncamere.gov.it
http://www.unioncamere.gov.it