Ingresso Area Riservata Mappa del sito Contatti
Area riservata
www.cameracommercio.cl.it    18/08/2017 09:12:56
  Chi siamo - Dove siamo - Statuto - Codice Etico
  Amministrazione Trasparente
  Albo Pretorio on line
  Imprese - Lavoro - Incentivi - Piattaforma FILO
  Nuova CCIAA Agrigento Caltanissetta Trapani
IN PRIMO PIANO: Avviso CHIUSURA UFFICI PER IL GIORNO 14 AGOSTO 2017
:: Il Brevetto Europeo
  Home
Brevetti e Marchi
:: Il Marchio d'Impresa
:: Come fare per registrare un marchio d'impresa a livello NAZIONALE - o per RINNOVARE
:: Il Marchio Comunitario
:: Il Marchio Internazionale
:: Come fare per registrare un marchio INTERNAZIONALE
:: Il Brevetto per Invenzione industriale
:: Come fare per ottenere un Brevetto per Invenzione industriale a livello NAZIONALE
:: Il Brevetto per modello di utilità
:: Come fare per ottenere un brevetto per Modello di utilità
:: I Disegni e Modelli
:: Come fare per registrare un Disegno o Modello
:: Il Brevetto Europeo
:: Il Brevetto Internazionale
Che cosa è un Brevetto Europeo e come si ottiene

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

Direzione Generale per lo Sviluppo Produttivo e la Competitività

Ufficio Italiano Brevetti e Marchi

UFFICIO G8

www.uibm.gov.it

TEL. 06/47055628 47055643

FAX. 06/47055632

ISTRUZIONI:
http://www.cameracommercio.cl.it/moduli/BREVETTO%20EUROPEO_istruzioni_04_2014_ok.pdf



LA DOMANDA DI BREVETTO EUROPEO

La Convenzione sul Brevetto Europeo, firmata a Monaco di Baviera il 5 ottobre 1973, consente ad ogni cittadino o residente di uno Stato ad essa aderente, di avvalersi di un'unica procedura europea per il rilascio di brevetti, sulla base di un corpo omogeneo di leggi brevettuali fondamentali.

Il brevetto europeo conferisce al suo titolare, in ogni Paese contraente in cui è rilasciato, e una volta espletata la procedura di convalida nazionale, i medesimi diritti che deriverebbero da un brevetto nazionale ottenuto negli stessi Stati.[1]

Attualmente questi Stati sono 28: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Monaco, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera/Liechtenstein, Turchia e Ungheria.

N.B.

E’ esclusa dal Brevetto Europeo, la tutela del disegno o modello industriale (modello ornamentale), quella del marchio e la tutela delle varietà vegetali, giacché questi sono soggetti alla disciplina di altri trattati o Convenzioni.







DOVE DEPOSITARE UNA DOMANDA DI BREVETTO EUROPEO

Qualsiasi richiedente può depositare una domanda di brevetto europeo, consegnandola presso la Camera di Commercio di Roma, Via Capitan Bavastro, 116, oppure inviandola per posta presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi Ufficio G8 - Via Molise 19 - 00187 Roma.

N.B.

E’ consentito il deposito della domanda presso le sedi dell’Ufficio Europeo solo per le domande che rivendicano la priorità di una precedente domanda italiana depositata da più di 90 giorni e a patto che nessuna comunicazione dell’obbligo del segreto sia pervenuta al depositante.  

¨    Nel caso di consegna diretta alla Camera di Commercio di Roma il richiedente ha la possibilità di ottenere già al momento del deposito un numero di brevetto europeo ed una data di deposito (é richiesto il pagamento di una tassa di segreteria).

¨    Nel caso di deposito postale all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi la data di deposito sarà la data di ricezione nella sede dell’Ufficio, la ricevuta di deposito ed il numero di domanda saranno comunicati solo successivamente.

N.B.

Particolare cautela deve essere usata nell’avvalersi dei depositi postali per domande rivendicanti una priorità di prossima scadenza, poiché solo l’effettiva data di ricezione da parte dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi costituisce data di deposito.



Si consiglia pertanto di usare il deposito postale solo per prime domande, (domande che non rivendicano priorità) o per domande con data di priorità recente (ad esempio una data di priorità che risalga a 6-7 mesi antecedenti).


SEDI DI DEPOSITO DELL’ UFFICIO EUROPEO DEI BREVETTI (EPO)

Le sedi dell’EPO abilitate a ricevere una domanda di brevetto europeo sono:

-MONACO:

EUROPEAN PATENT OFFICE (E.P.O.)

D-80298 MUNCHEN  GERMANY

TEL: ++49 89 2399 0    FAX: ++49 89 2399 4465





-L’ AJA:

EUROPEAN PATENT OFFICE (E.P.O.)        

BRANCH AT THE HAGUE

PATENTLAAN 2 POSTBUS 5818

NL-2280 HV RIJSWIJK  NETHERLANDS

TEL: ++31 70 340 2040   FAX:++31 70 340 3016



-BERLINO:

EUROPEAN PATENT OFFICE (EPO)

BERLIN SUB-OFFICE

D-10958  BERLIN  GERMANY

TEL: ++49 30  25901 0    FAX: ++49 30  25901 840



Le domande possono essere depositate presso le sedi dell’EPO direttamente, per posta o anche via fax: se una domanda di brevetto europeo è inviata per fax la copia originale deve essere inviata contemporaneamente o comunque nel minor tempo possibile; in caso di non ricezione dei documenti originali, l’EPO inviterà il depositante a fornire i documenti originali entro un periodo non dilazionabile di 1 mese. Se il depositante non adempie a questo invito la domanda sarà dichiarata ritirata.

Per prevenire possibili duplicazioni di domanda, in caso di trasmissione via fax, il modulo originale deve contenere l’indicazione (esiste una casella apposita in alto al modulo 1001) che si tratti di “confirmation of an application filed by facsimile” (conferma di una domanda depositata via fax).





In alternativa alla domanda in formato cartaceo, può essere presentata una domanda di Brevetto Europeo in formato elettronico, mediante invio telematico, tramite il sito internet www.epoline.org .